Google+  Facebook

Mobilità Sostenibile - Sala stampa

Nel decreto sviluppo spunta la mobilità elettrica

Il "Futuro Elettrizzante" sostenuto da Confartigianato Vicenza è oggi più vicino. Con l'inserimento nel Decreto Sviluppo del nuovo capitolo dedicato alla Mobilità Elettrica Sostenibile, l'associazione provinciale vede infatti premiato il suo impegno su un tema che sta portando avanti da due anni con l'adesione di 84 Comuni (86% della popolazione) del Vicentino.

Le batterie che si ricaricano in due minuti

immagine nanoparticelleUn gruppo di ricerca Sudcoreano dell'Istituto Nazionale per la Scienza e La Tecnologia di Ulsan (UNIST) ha pubblicato un articolo sulla rivista accademica Angewandte Chemie su una nuova tecnologia per ridurre i tempi di ricarica delle batterie per le auto elettriche dalle ore fino a pochi minuti.
La scoperta cambia il modo di trattare i materiali utilizzati nelle batterie normali. Infatti l'articolo parte dal presupposto che il grado di capacità può essere migliorato nelle batterie agli ioni di litio (LIBS) riducendo le dimensioni del materiale attivo, tuttavia, le LIBs avrebbero una densità insufficiente dell'elettrodo. Per superare questo problema, cluster di nanoparticelle a cristalli singoli di LiMn2O4 rivestiti di carbonio, sono stati sintetizzati come materiale catodico per le batterie al litio, questo materiale può essere densamente impacchettato sul collettore di corrente.

CONFARTIGIANATO VICENZA TRA I PARTNER DEL “PREMIO IMPATTO ZERO”. FINO AL 30 GIUGNO PER LA CANDIDATURE

Anche Confartigianato Vicenza entra tra i partner del “Premio Impatto Zero”, il concorso regionale promosso da Arci, Comune di Padova e AcegasAps. Il fine è promuovere la cultura della sostenibilità, l’attenzione all’ambiente e le scelte di vita ecosostenibili, rivolto ad associazioni, cooperative e altre realtà del terzo settore impegnate in attività, progetti e azioni rispettosi dell’ambiente, ma anche a quei cittadini (singoli, nuclei familiari o persone che convivono nella stessa abitazione) che ogni giorno, individualmente o in gruppo, compiono gesti responsabili per ridurre la propria impronta ecologica. Chiusura della candidature fissata per il 30 giugno. Partecipazione gratuita. Info e regolamento su www.arcipadova.org e www.premioimpattozero.it.